| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  20 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
IREN e M5S: comunicato stampa di Michele Bricchi, responsabile lavoro PD e presidente commissione Sviluppo Economico Comune di Piacenza

15 aprile 2013


“Excusatio non petita, accusatio manifesta”. Tradotto, “chi si scusa, si accusa”. Con una nota giovedì 11 aprile il M5S ha replicato, con ogni evidenza, al mio intervento di domenica 7 aprile. In realtà, ciò che è evidente è che il M5S, dal mio j’accuse, è stato “colpito e affondato”. Diversamente i grillini non avrebbe avvertito la necessità di rispondere, e non a caso sembra l’abbiano fatto tanto per farlo come dimostra la superficialità dei contenuti e la debolezza della forma. 
 
Anzitutto, nella loro nota i grillini dicono di aver votato contro la mozione Iren proposta dal PD (finalizzata alla riduzione dei vertici apicali, alla valorizzazione del consiglio di amministrazione come luogo in cui tutti i territori vengono rappresentati e alla fissazione di un tetto ai compensi) in quanto “mira a eliminare solo la nomina oggi effettuata da Parma a guida M5S”. Posto che non è vero, se non altro perché non vi è nulla di definitivo, vorrei però che i cittadini avessero ben presente che quelli che si erano presentati in nome del rinnovamento morale e dell’equità reddituale hanno espresso voto contrario ad una mozione che va in quelle direzioni. Una mozione, soprattutto, che vuole che i vertici di Iren siano espressione delle migliori professionalità in circolazione, e non che abbiano la targa di questo o quel territorio, scelti sì dai sindaci, ma secondo criteri di competenza e non di appartenenza politica.
 
Altra motivazione il fatto che “Parma è stata esclusa sia nel potere di nomina sia nella rappresentanza ai vertici”. Posto che nemmeno questo è vero, per le stesse ragioni dette sopra, mi piacerebbe che i grillini si mettessero d’accordo con se stessi: vogliono, oppure no, “fare politica”? Perché da come parlano ora, fuori campagna elettorale, vogliono eccome, mentre in campagna elettorale hanno sempre detto di non essere interessati al “potere”. La politica, quella nobile, è legittimamente anche gestione e sintesi di interessi, e quindi attendo con piacere che diventino grandi e mi dicano cosa hanno deciso. 
 
Infine, secondo i grillini la riflessione sulla nuova governance di Iren “non può ridursi a come eliminare l’unica figura apicale non di nomina PD e un comitato esecutivo espressione dei territori: non basta questo per convincerci che il risultato sarà efficienza, efficacia e integrazione”, e ritengono inoltre “necessario l’avvio di un percorso di vero cambiamento da cui possa, e debba, trarre origine la nuova Iren che i nostri cittadini e i nostri territori chiedono”. Primo, non si tratta di eliminare la sola figura che non sia espressione del PD, ma di eliminare qualche poltrona, abbassare i compensi e permettere ad Iren migliori performance; secondo, il consiglio comunale può solo “suggerire” ad Iren un percorso, ciò che peraltro hanno fatto anche i grillini con la loro mozione. Perché la proposta del M5S sarebbe “convincente” e quella del PD no?; terzo – e chiarito che la trattazione del tema Iren in consiglio comunale e in commissione è servita proprio a costruire un percorso pubblico condiviso – mi chiedo cosa occorra per convincere i grillini. Forse più poltrone, e magari meglio pagate? 
 
Come direbbe Giulio Andreotti, “a pensare male si fa peccato, ma ci si azzecca”, e dunque non più accettabile che i grillini insistano con il loro approccio ipocrita e inquisitorio, per poi fare come, se non peggio, delle loro vittime. Categoria di cui, peraltro, io non faccio parte. 
È ora che le cose vengano dette, è ora che i cittadini sappiano.


TAGS:
michele bricchi |  iren |  movimento cinque stelle |  m5s | 

Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

elezioni paola de micheli marco carini piacenza politiche congresso primarie pd
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto