| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  20 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
GIOCO D'AZZARDO: Dosi: "Potere di ordinanza sulle sale gioco”

24 marzo 2013


All’appuntamento ha partecipato anche il sindaco Paolo Dosi.

Piacenza è stata tra i primi quaranta Comuni sottoscrittori (oggi sono oltre 130) del documento, nel quale gli amministratori locali chiedono “una nuova legge nazionale, fondata sulla riduzione dell’offerta e il contenimento dell’eccesso, con un’adeguata informazione e un’attività di prevenzione e cura”, ma anche “che sia consentito il potere di ordinanza dei sindaci per definire l’orario di apertura delle sale gioco e per stabilire le distanze dai luoghi sensibili” e che “sia richiesto ai Comuni e alle Autonomie locali il parere preventivo e vincolante per l’installazione dei giochi d’azzardo”.

I sindaci sottolineano inoltre l’esigenza di “leggi regionali in cui siano esplicitati i compiti e gli impegni delle Regioni per la cura dei giocatori patologici, per la prevenzione dai rischi del gioco d’azzardo e per il sostegno alle azioni degli enti locali”.

Una presa di posizione congiunta, mossa dalla constatazione che “il gioco d’azzardo lecito sta distruggendo le persone, le famiglie, le comunità”, e che “spesso intorno ai luoghi del gioco d’azzardo si organizza la microcriminalità dei furti, degli scippi e dell’usura, ma anche della criminalità organizzata. Il gioco d’azzardo lecito – si ricorda nella premessa del manifesto – è materia statale, e i sindaci non hanno alcuna potere regolativo, ispettivo, autorizzativo”.

L’allarme dei primi cittadini nasce da dati oggettivi: 100 miliardi di fatturato, pari al 4% del Pil nazionale, per quella che è ormai la terza industria italiana e, con 400 mila slot-machine distribuite in oltre 6mila locali o agenzie autorizzate, assorbe il 12% della spesa delle famiglie italiane.

“Ci troviamo – sottolinea il sindaco Dosi – di fronte a un fenomeno che coinvolge 15 milioni di persone come giocatori abituali, di cui 3 milioni a rischio patologico e 800 mila già affette da ludopatia.

Essere responsabili delle nostre comunità significa non poter accettare passivamente un sistema che, ancor più in un contesto generale di crisi, fa leva sulla fragilità dell’individuo e sul disagio, minando le relazioni affettive, la capacità lavorativa, la salute stessa di chi è vittima di questa dipendenza.

Aderire a al manifesto – spiega Dosi – vuol dire costruire una rete che unisca istituzioni, associazionismo, Forze dell’ordine e Polizia locale, Aziende sanitarie e Prefetture, per dare vita ad azioni efficaci e condivise non solo di controllo, ma anche di prevenzione dei problemi legati al gioco d’azzardo.

Chiediamo di poter utilizzare strumenti concreti come i nostri statuti, i regolamenti e le ordinanze per tutelare la sicurezza e proteggere, come si ricorda nel documento di cui Piacenza è orgogliosa di essere tra i primi firmatari, i più deboli”.

L’obiettivo, sancito stamani con l’avvio della raccolta delle firme, è una legge di iniziativa popolare che imponga con rigore divieti efficaci per l’accesso alle sale gioco da parte dei minori, controlli rigorosi in materia di tassazione e circolazione dei flussi di denaro, nonché l’obbligo di destinare parte degli introiti del settore ad attività di ricerca, prevenzione e cura.

Già nei mesi scorsi, il sindaco Dosi aveva denunciato con preoccupazione il proliferare, anche a Piacenza, di realtà legate al gioco d’azzardo, nonché di attività di “compro oro”, auspicando cambiamenti normativi che consentissero ai Comuni una maggiore incisività nei controlli e nella difesa dei diritti dei cittadini.

L’impegno dell’Amministrazione comunale in tal senso si è concretizzato anche nella partecipazione dell’assessore alla Legalità Paola Beltrani alle sessioni sul tema della “Scuola delle buone pratiche” promossa da Terre di Mezzo e dalla Lega delle Autonomie locali.

fonte: PiacenzaSera.it


Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

marco carini paola de micheli elezioni primarie piacenza congresso pd politiche
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto