| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  20 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
"ANCHE COLOMBO E' PARTITO DA BETTOLA". CON UNA BATTUTA BERSANI HA SALUTATO I PARTECIPANTI ALLA STAFFETTA DEMOCRATICA DALLA VAL NURE A PIACENZA

17 febbraio 2013


"Anche Cristoforo Colombo è partito da Bettola e poi ha attraversato l’oceano...". Ha accolto con una battuta Pierluigi Bersani a piazzale Marconi i partecipanti della staffetta organizzata dal Pd di Piacenza e partita dalla "sua" Bettola.

Una staffetta, con la prima frazione condotta dai tre candidati piacentini alla Camera, Paola De Micheli, Marco Bergonzi e Giorgia Buscarini, scattata questa mattina da Piazza Colombo nel paese della Valnure: i quattordici frazionisti (oltre ai tre candidati, Betty Rapetti, Anna Scaglia, Luigi Poggi, Christian Fiazza, Vittorio Silva, Carlo Berra, Paolo Sckokai, Linda Bonini e Gianna Grossi, Giusy Nuvola, Stefano Borotti) hanno coperto i 34 km della distanza che separano Bettola dalla Stazione Ferroviaria di Piacenza, dove simbolicamente i corridori hanno invitato Bersani a prendere il treno per Roma.

Destinazione Palazzo Chigi. "Mi piacerebbe portare a Roma alcune delle qualità del nostro territorio, la sobrietà e la capacita di sognare mantenendo i piedi per terra - ha detto il candidato premier del centrosinistra - insomma cerchiamo di portare a Roma un po’ di piacentinità".

"BASTA DEMAGOGIA" - "Solo noi possiamo battere la destra - dice Bersani - dalla Sicilia fino alla Lombardia la gente aspetta un governo per cambiare e noi volgiamo darglielo". "Basta demagogia - aggiunge riferendosi a Beppe Grillo, "che vuol vincere sulle macerie, ma sulle macerie può vincere solo un miliardario. L’Italia ha problemi seri che non si risolvono promettendo mille euro a tutti per tre anni o dicendo che si vuole uscire dall’euro. Siamo di fronte a una scelta decisiva, siamo davanti a gente che ha bisogno di lavoro e di vedere una prospettiva per i propri figli"


PD E ALLEANZE - "Sono stufo di parlare di queste cose - risponde a chi chiede di un’eventuale alleanza con Monti -. Chiediamo agli elettori che diano allo schieramento dei progressisti il 51% alla Camera e al Senato. Ho già detto che siamo aperti a tutte le persone di buona volontà che abbiano voglia di far qualcosa per il paese e si ritengano alternativa al berlusconismo e al leghismo".


AMNISTIA - "Le carceri sono in condizioni disumane, quindi occorre depenalazzare alcuni reati e pensare pene alternative al carcere, ma quello che ha in mente Berlusconi è un’altra cosa: noi siamo contrari a meccanismi straordinari che lasciano le cose come prima o abbuonano ai soliti noti le pene che devono scontare".


IL TASSISTA E LE LICENZE - Bersani si è poi intrattenuto con un taxista presente in stazione con il quale ha parlato del tema della liberalizzazione delle licenze: "Il vero problema delle licenze è concentrato a Roma, mentre nel resto dell’Italia la situazione è migliorata - ha affermato il leader Pd citando la battuta rivoltagli da qualche tassista della capitale: "Ahò, Bersani, io so’ fijo tuo…"


La mappa - "Bettola - Piacenza":


TAGS:
staffetta |  bersani |  presidente |  pd |  piacenza |  bettola | 

Bookmark and Share



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

congresso marco carini elezioni primarie politiche pd piacenza paola de micheli
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto