| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  21 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
Marco Carini: Seta, superare i problemi ma non si torna indietro

7 ottobre 2012


Seta, il nuovo soggetto del trasporto pubblico locale nato dalla fusione delle aziende di Piacenza, Reggio Emilia e Modena, sta attraversando una fase quanto mai complicata.

La Regione si è impegnata a risolvere al più presto i problemi di governance di un'azienda nata per rilanciare servizi essenziali per le nostre comunità come quelli legati alla mobilità delle persone.

Di fronte alle difficoltà di queste settimane, non sono mancate voci e prese di posizione politiche finalizzate alla messa in discussione dell'operazione di aggregazione. Affermazioni spesso connotate da una "memoria corta" e tendenti ad addebitare le responsabilità dei problemi sulla base di speculazioni di natura meramente politica.

Anche per questo trovo sia utile ricordare alcuni dei passaggi cruciali che hanno portato alla nascita di Seta e che hanno visto la piena condivisione delle istituzioni del territorio piacentino. L'operazione venne votata all'unanimità sia nel consiglio di amministrazione che nell'assemblea di Tempi Spa: nel consiglio erano presenti oltre al presidente anche due consiglieri entrambi espressione della Provincia e quindi del centrodestra.

Successivamente nell'assemblea, la Provincia di Piacenza, nella sua qualità di socio, votò a favore dell'operazione con alle spalle una delibera di Consiglio Provinciale (datata ottobre 2011) approvata all'unanimità da tutti i gruppi politici.

I problemi che affliggono il trasporto pubblico locale che ora vengono portati alla ribalta con tanto zelo dagli esponenti della Lega Nord e del Pdl non derivano certo dalla fusione, ed erano ben presenti durante la gestione Tempi Spa. Sono il frutto di una serie scelte del passato, ma indubbiamente a pesare di più è la progressiva e inarrestabile contrazione delle risorse stanziate su base nazionale per il trasporto locale e drammaticamente aggravatasi con il Governo Berlusconi-Bossi.

In un comparto, dove i ricavi da introiti tariffari coprono meno del 30% dei costi, è evidente come sia fondamentale garantire adeguate risorse pubbliche per investire in nuovi mezzi, salvaguardare la qualità e la funzione sociale del servizio, e anche i posti di lavoro. In questo contesto la tentazione di tornare al passato appare totalmente fuori luogo, forse uno scenario suggestivo ma soltanto per chi non conosca la portata dei problemi che dovremo affrontare e che da soli non riusciremo certo a risolvere.

Non è banale ricordare che Tempi spa non sarebbe riuscita a sopravvivere autonomamente e, pur con tutte le difficoltà che si sono presentate, l'operazione Seta resta quella in grado di offrire maggiori garanzie per il futuro: una delle poche esperienze in Italia che cerca di rendere efficiente un'azienda che produce servizi pubblici indispensabili alle comunità locali.

Pur con tutte le criticità che conosciamo, è infatti fondamentale ricordare come la Regione Emilia Romagna stia investendo notevoli risorse per il trasporto locale, per cercare di compensare almeno in parte i tagli nazionali. Inoltre, come emerso da una recente disamina sui conti di Seta, il piano industriale e il budget 2012 sono sostanzialmente in linea con le previsioni.

Nessuno intende nascondere i problemi che ci sono, i disagi per i cittadini e le difficoltà del servizio: abbiamo sempre detto che Seta non avrebbe risolto tutto e subito, ma che avrebbe rappresentato uno strumento più "robusto" per affrontare le sfide che si hanno di fronte.

Tuttavia per poter riuscire a fare questo occorre che ciascuno faccia responsabilmente la propria parte, a partire da Tempi Agenzia, che rappresenta ancora oggi il soggetto destinato alla pianificazione del servizio e il cui amministratore unico è espressione della Provincia di Piacenza.



TAGS:
marco carini |  seta | 

Bookmark and Share



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

paola de micheli marco carini politiche congresso pd primarie piacenza elezioni
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto