| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  20 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
Non possono pagare sempre gli stessi e gli enti locali.

17 agosto 2011


“Non possono pagare sempre gli stessi, quegli italiani che già contribuiscono ogni giorno a tenere in piedi il nostro paese, versando le tasse fino all’ultimo centesimo. Non possono di nuovo essere i comuni e gli enti locali a sobbarcarsi la maggior parte dei sacrifici, perché significa precludere ogni prospettiva di sviluppo e di crescita. E infine sulle Province, noi rilanciamo proposta del Pd di una riforma organica che riconosca come quattro livelli di governo  siano troppi per un assetto statale che si avvia al federalismo”. Non è tenero il giudizio della parlamentare piacentina del Partito Democratico Paola De Micheli sulla manovra annunciata dal governo di centrodestra. Critiche all’impianto “sostanzialmente iniquo e incapace di offrire prospettive di crescita”, ma anche una sottolineatura sull’incapacità di gestione di questa delicata fase. “Se siamo arrivati a questo punto – fa notare – con la necessità di introdurre misure severe da ‘lacrime e sangue’ è perché l’esecutivo di centrodestra e il premier si sono rifiutati di comprendere la portata della crisi e in questi anni hanno messo in pratica una politica economica dissennata. Le responsabilità di questo governo sono incontrovertibili ed è vergognoso che non si riconoscano gli errori commessi: basti pensare che nel 2007 con il compianto ministro Tommaso Padoa Schioppa, il debito pubblico si era ridotto”. “Questa manovra – continua la De Micheli – deve essere corretta perché incide pesantemente sui ceti popolari e produttivi che pagano le tasse, mentre a farla franca sono sempre i soliti furbi. Del tutto inaccettabili anche i nuovi tagli previsti ai Comuni e agli enti locali, perché sono gli unici in grado di garantire investimenti in opere pubbliche e sviluppo, fondamentali in questa congiuntura, e di garantire le fondamentali protezioni sociali alle fasce più deboli”. Sul capitolo costi della politica, Paola De Micheli rilancia le proposte del Partito Democratico: “Il governo ci ascolti e calendarizzi subito la proposta di riduzione del numero di parlamentari”. Infine un commento sull’introduzione dell’incompatibilità tra il compenso da parlamentare ed altre retribuzioni professionali: “Era ora che si arrivasse a questo regime, già in vigore per gli assessori e i sindaci,  se un amministratore mantiene in parte lo stipendio del suo lavoro non lo può cumulare a quello erogato dall’ente pubblico”. “Attenderemo il testo definitivo – conclude – ma il Partito Democratico compirà il massimo sforzo nelle sedi parlamentari per portare le sue proposte e cambiare tutti gli elementi di ingiustizia contenuti nella manovra”.   



Bookmark and Share



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

marco carini primarie piacenza politiche elezioni paola de micheli congresso pd
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto