| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  18 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
Pd-visione

3 maggio 2011


PROSSIMO INCONTRO:

giovedì 19 maggio

- ore 18.00
Sostegno alle famiglie: occupazione femminile, servizi per anziani e bambini, formazione di qualità
a cura di A. Reggiani
- ore 20.00 buffet
- ore 21.00
Prima di tutto la salute: migliorare le cure, ambiente pulito, buona alimentazione
a cura di G. Palladini





II^ INCONTRO - RIFORME PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (mercoledì 11 maggio 2011)


Nuovo appuntamento seminariale del Partito Democratico di Piacenza in vista della conferenza programmatica provinciale in preparazione per l’autunno prossimo. Mercoledì 11 maggio all’azienda Tadini, a partire dalle 18, dirigenti ed eletti del Pd rifletteranno sulla riforma della pubblica amministrazione, "Un tema - ha spiegato nella conferenza stampa di presentazione il segretario provinciale Vittorio Silva - decisivo anche per il nostro territorio, ancora di più se pensiamo alle ricadute possibili del federalismo fiscale. Un tema sul quale questo governo non ha mantenuto le tante promesse fatte: non ha abolito le province, ha mortificato il settore pubblico con le sparate di Brunetta e ora la creazione di nuovi sottosegretari su base puramente clientelare". 

Renza Malchiodi, che ha curato la conferenza, ha sottolineato alcuni dei prescelti: "Il seminario è stato pensato localmente e sono stati individuati due argomenti in particolare, la semplificazione amministrativa e l’incentivo alla partecipazione, e i nuovi modelli politico-organizzativi per i Comuni, considerando che nella nostra provincia 143mila persone vivono concentrate in 4 comuni e i restanti 144mila negli altri 44".


I^ INCONTRO - CULTURA E TURISMO (venerdì 29 aprile 2011)


La "visione" del Partito Democratico per lo sviluppo del territorio piacentino intorno a due temi cardine, la cultura e il turismo, e il lavoro e l'impresa. E' la sintesi della prima tornata di seminari interni che il partito ha organizzato all'azienda Tadini nell'ambito del percorso che porta alla conferenza programmatica provinciale dell'autunno prossimo. Una serie di appuntamenti per mettere in campo idee e proposte proiettate sul futuro. La prima sessione di lavori è stata curata dal responsabile del Forum Cultura Mario Magnelli.
"Turismo e cultura - ha fatto notare - condividono un curioso e triste destino: considerati a parole settori strategici per il futuro del nostro Paese, vengono sovranamente ignorati dalle politiche pubbliche”. "L’Emilia Romagna ha avviato per prima e con eccellenti risultati una profonda revisione delle politiche di settore, realizzando, in assenza di una regia nazionale, esperienze di promo-commercializzazione del territorio che hanno fatto scuola nel nostro Paese. Se guardiamo invece a quanto sta succedendo nella nostra provincia non si può non rilevare segnali preoccupanti. Per quanto riguarda le politiche turistiche, negli anni precedenti, le amministrazioni provinciali di centrosinistra hanno lavorato per fare del territorio una risorsa-offerta da valorizzare promuovendo la nascita e lo sviluppo di reti di imprese. Sono così sorte aggregazioni di scopo pubblico-private che hanno avviato significative azioni di promo commercializzazione di alcuni marchi di qualità territoriali integrando destinazioni e prodotti: la collina e il vino, il Po e la gastronomia della Bassa, l’Appennino e la cultura. Attualmente le politiche provinciali sembrano andare in direzione diversa, limitandosi ad azioni di vetrina di dubbio impatto sui mercati turistici di riferimento, non promuovendo nuove reti di imprese e addirittura trascurando le azioni di sostegno alle aggregazioni turistiche già esistenti. Non è un caso che due aggregazioni su tre si trovino oggi in forte sofferenza e rischino un rapido declino".

Dedicata al lavoro e all’impresa la sessione serale condotta da Franco Timpano e sviluppata dalla relazione di Michele Bricchi.

"Tutta la linea politica del Pd – ha spiegato Bricchi – si vuole sviluppare principalmente attorno al lavoro come asse portante sia dello sviluppo economico che della coesione sociale. Tutto il lavoro, da quello subordinato, per quello autonomo, fino all’impresa.
Anzitutto, il Pd propone di abbassare la tassazione sui redditi di lavoro più bassi per stimolare i consumi e rilanciare l’economia. Il minor gettito sarebbe compensato sia dalla lotta all’evasione ed al lavoro nero che da una più equa redistribuzione del carico fiscale dal lavoro alla rendita (ovvero maggiore tassazione su titoli e azioni, esclusi però quelli di stato).
Quindi, incentivazione del lavoro a tempo pieno ed indeterminato, con sgravi per donne e giovani, disincentivando “economicamente” quello a termine o addirittura precario anche attraverso lo strumento della leva contributiva (in breve, più INPS a carico dei datori che utilizzano strumenti precari). Per la famiglia, superamento degli assegni famigliari e della detrazione per figli a carico ed introduzione di un contributo annuale di 3.000,00 euro all’anno per ogni figlio fino alla maggiore età, a cominciare dalla fascia 0-3 anni, esteso anche ai lavoratori autonomi e professionisti.
Ancora, per il rilancio della produzione e di una occupazione di qualità incentivazione fiscale e contributiva legata alla stabilità ed alla formazione; per i giovani si prevede sia una riforma del contratto di apprendistato che una  integrazione delle pensioni delle future generazioni di lavoratori attraverso una quota a carico della fiscalità generale; per tutti, potenziamento delle politiche attive per il lavoro e approvazione, in relazione all’accordo interconfederale tra le parti sociali, di una legge-quadro per la democrazia sindacale".

In allegato all'articolo i documenti della serata.







Bookmark and Share







Allegati
Venerdý 29 aprile: relazione sul lavoro
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile: relazione su cultura e turismo
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile: relazione su PMI
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile: slides su associazionismo e resistenza culturale
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile: slides intervento "Valorizzare la bellezza dei luoghi"
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile: relazione sulla cultura come lavoro quotidiano
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile: slides sul lavoro
Scarica il file »
Venerdý 29 aprile:sildes PMI
Scarica il file »
Mercoledý 11 maggio: abstract del seminario sulla riforma della Pubblica Amministrazione
Scarica il file »
Mercoledý 11 maggio: Programma
Scarica il file »
Mercoledý 11 maggio: slides sulla partecipazione
Scarica il file »
Mercoledý 11 maggio: slides su partecipazione e semplificazione
Scarica il file »
Mercoledý 11 maggio: slides sulla riduzione degli enti locali
Scarica il file »
Mercoledý 11 maggio: slides su "Riprogettiamo l'Italia"
Scarica il file »
Mercoledý 19 maggio: volontariato e benessere di comunitÓ
Scarica il file »
Mercoledý 19 maggio: ambiente e salute
Scarica il file »

Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

politiche congresso pd primarie piacenza paola de micheli elezioni marco carini
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto