| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  18 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
Attivitą estrattive, una nuova legge che sappia conciliare le esigenze ambientali e quelle delle imprese

3 maggio 2011


La nuova legge di tutela dell'ambiente e di salvaguardia del territorio, nel settore delle attività estrattive, che la Regione Emilia Romagna si appresta a definire nelle sue linee guida, merita una riflessione attenta. Occorre innanzitutto precisare che l’iter per la sua definizione è appena cominciato e il percorso di consultazione di tutti i soggetti coinvolti, dalle categorie economiche al mondo ambientalista, sarà caratterizzato da un grande sforzo di ascolto. In questo senso, il documento firmato da alcune associazioni di categoria piacentine è un contributo importante che godrà della giusta considerazione.
 
L’estrazione dei materiali inerti è un’attività spesso oggetto di una facile demonizzazione, ma vorrei fossimo tutti consapevoli che non si tratta di qualcosa di diverso da qualunque altra normale realtà di natura imprenditoriale. C’è una sorta di ineludibilità della sua funzione nella filiera produttiva e lavorativa dell’edilizia, e anche in questo caso c’è una competizione con i territori confinanti. Più sono chiare ed applicabili le norme che regolamentano questa attività, meglio si potranno prevenire le distorsioni del mercato e le conseguenze negative per il territorio e l’ambiente.
 
Una rivisitazione delle norme, ormai in buona parte datate nei presupposti e negli effetti, è quanto mai opportuna, ma credo debba tener conto degli svariati fattori in gioco, talvolta di non facile conciliazione: la tutela dell’ambiente e le compatibilità economiche delle imprese, l’aderenza al quadro normativo europeo e la necessità di misurarsi con una competizione territoriale molto stringente.
 
Occorre inoltre ridisegnare una legge organica che contempli l’esigenza di controlli più efficaci per contrastare e prevenire gli abusi, ma anche maggiori garanzie per le imprese chiamate a pagare oneri certi e stabiliti una volta per tutte.   
 
Sono a favore di una legge che preveda strumenti di controllo permanente e costante sulle attività estrattive, in grado di impedire le malversazioni. Oggi ci sono i mezzi tecnologici che ci consentono di farlo. In secondo luogo occorre andare verso una semplificazione delle procedure autorizzative: penso ai vari livelli istituzionali coinvolti nell’iter, alla necessità di dare una più puntuale pianificazione alla durata delle autorizzazioni. E’ infatti innegabile che oggi, per come è strutturato il nostro comparto edilizio, che pure soffre di una prolungata fase di crisi, non si possa continuare ad affrontare questo argomento con una sorta partigianeria: la nuova legge per essere funzionale dovrà misurarsi con la realtà.
 
Per queste ragioni ho chiesto al gruppo di lavoro che in Regione articolerà la rivisitazione della legge di tener conto degli aspetti che ho provato a spiegare. Soltanto dentro a questa impostazione complessiva si inserisce anche l’opportunità di una revisione delle tariffe di estrazione: a questo importante elemento di salvaguardia ambientale, tuttavia affianchiamo anche garanzie più stringenti che i committenti, spesso di natura pubblica, non esigano oneri di compensazione non dovuti. Così saremo in grado di sostenere le imprese che operano nella legalità e nel rispetto dei vincoli di salvaguardia del territorio.



Bookmark and Share



Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

pd marco carini paola de micheli politiche elezioni piacenza congresso primarie
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto