| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  17 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
Con la prescrizione breve a Piacenza a rischio 120 processi

1 aprile 2011


"Una legge vergogna, l’ennesima proposta per risolvere i problemi del premier". Non usa mezzi termini il Partito Democratico di Piacenza per denunciare i problemi irrisolti della giustizia e accusare l’operato dell’esecutivo di centrodestra in Parlamento. Lo hanno fatto il segretario provinciale Vittorio Silva, la parlamentare Paola De Micheli e Annalia Reggiani, responsabile giustizia, nel corso di una conferenza stampa.  

Secondo la Reggiani, sono circa 120 i processi che rischiano l’estinzione in Tribunale a Piacenza, in caso di approvazione della legge sulla prescrizione breve. "Circa il 20 % di 680 processi pendenti al 31 dicembre 2010 rischiano di saltare; a questo si aggiunge il pericolo legato al cambiamento di strategia degli avvocati, indotto dal provvedimento: molti escluderanno l’utilizzo del rito alternativo abbreviato e il risultato sarebbe quello di un tribunale ancora più ingolfato".

"A questi temi si aggiungono - ha fatto notare - i problemi storici del tribunale, la carenza del personale, l’elevato numero di cause civili pendenti e l’endemica mancanza di magistrati. Il Pd ha espresso una serie di proposte realizzabili per sopperire ad almeno una parte di questi problemi e per accelerare i processi senza sopprimerli, ad esempio lo spostamento di personale oggi scarsamente utilizzato in altri comparti pubblici a quello della giustizia".

Paola De Micheli ha raccontato le vicende del parlamento degli ultimi giorni e il tentativo di "colpo di mano" del centrodestra per far approvare al più presto la prescrizione breve: "L’opposizione in aula è rimasta compatta e ha respinto l’offensiva della maggioranza, che si è arresa all’ipotesi del rinvio del voto. Quanto è accaduto in questi giorni testimonia la debolezza del governo, che di fronte a problemi internazionali drammatici, corre in aula per votare; e il continuo tentativo di piegare le regole ad uso e consumo delle esigenze del premier". "Lo stop alle forzature è giunto autorevole dal Capo dello Stato, che ha convocato i capigruppo per chiedere di cambiare registro in parlamento". 

Per il segretario Vittorio Silva, "si devono vergognare i parlamentari del Pdl che portano avanti una legge che rischia di far saltare processi e di negare giustizia a molte persone"


Bookmark and Share







Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

piacenza paola de micheli elezioni politiche primarie marco carini congresso pd
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto