| Home | Chi siamo | Contatti | Eletti e amministratori del PD | Articoli | Documenti | Forum | Link |
Feed RSS
Partito Democratico di Piacenza
  13 novembre 2018 Partito Democratico Piacenza
· Trasparenza · Regione emilia romagna · Consiglio provinciale · Pd - gruppo consiliare del comune di piacenza · Circoli territoriali ·
Il Pd in provincia torna primo partito

31 marzo 2010


l Pd torna primo partito nel Piacentino, dopo aver ceduto il passo al Pdl nelle elezioni europee e provinciali del 2009. Nonostante la sconfitta della coalizione che sostiene Vasco Errani, il simbolo di Pierluigi Bersani in molti paesi è passato in testa e complessivamente supera di poco il 30 per cento (25,55% un anno fa). Record comunale a Zerba con il 41,51 per cento; segue Gragnano con il 40,38.
Sul fronte opposto, il Pdl si ferma al 29 per cento: superava di poco il 34% lo scorso anno. Come previsto, corre ancora la Lega nord e traina l'intero centrodestra in gran parte dei comuni piacentini. «Raddoppiamo la percentuale rispetto a cinque anni fa e miglioriamo i numeri delle Provinciali 2009», commenta Maurizio Parma. Tra i paesi che hanno fatto più sorridere i dirigenti del Carroccio, Cortemaggiore e Caorso nella Bassa, un po' tutta la Valnure (che ha voluto premiare il candidato Luigi Fogliazza), Carpaneto e San Giorgio.
Il partito di Umberto Bossi diventa primo partito a Bettola, paese natale di Pierluigi Bersani, leader del Pd, e il commento al vetriolo del deputato Massimo Polledri viene ripreso dalle principali agenzie. Dal 16,73 del 2009, la Lega balza al 22. Ragionando per coalizioni, invece, la provincia assegna un 51% al centrodestra ed un 40,8% al centrosinistra. I "grillini" incassano l'incoraggiante 4%, mentre l'Udc stavolta è fanalino di coda con il 3,5%
Da Borgonovo alcuni "osservatori" locali fanno notare un arretramento del Popolo della libertà a favore di Lega nord e, secondariamente, dell'Udc: lo "strappo" di Luigi Francesconi in aperta polemica con i vertici Pdl potrebbe aver penalizzato in paese il partito del premier Silvio Berlusconi. La conferma potrà venire solo da un'attenta lettura dei dati nelle prossime ore. In Valtidone, comunque, il movimento che riunisce Forza Italia e An ha tutte le ragioni per brindare: i numeri sono più lombardi che emiliani, uno per tutti il 38,93 per cento di Caminata.
Cerignale ha portato l'Italia dei valori a percentuali da record: tutto il paese ha praticamente votato il sindaco Massimo Castelli. Il partito di Antonio Di Pietro nel piccolo centro dell'alta Valtrebbia si attesta così al 78%. Più o meno lo stesso copione a Coli che, senza dubbio, ha premiato l'ex sindaco: Luigi Bertuzzi porta l'Udc a percentuali degne della vecchia Democrazia cristiana: 35 per cento.
Gossolengo è invece il paese più "grillino" con il 5,95 per cento dei voti. La bandiera rossa con falce e martello, infine, sfiora il 7 per cento a Pontenure.

(da "Libertà", 30/03/2010)


Bookmark and Share





Girafeste: scopri tutte le feste del PD dell'Emilia-Romagna
Ricerca nel sito
»

politiche elezioni paola de micheli primarie marco carini pd congresso piacenza
Agenda Appuntamenti
« Novembre 2018 »
DoLu MaMe GiVe Sa
    1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30
Visualizza le 17 feste »  
Link utili
 Federazione Provinciale PD Piacenza - Via Roma 187/189 - 29121 Piacenza - tel. 0523 384797 - fax. 0523 322978 - CF 91091280338 - Privacy Policy

Il sito web di Partito Democratico Piacenza non utilizza cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie strettamente necessari per la navigazione delle pagine e di terze parti legati alla presenza dei "social plugin". Per saperne di più Accetto